Tutte le notizie relative alla manifestazione per l’orgoglio delle persone lesbiche, gay, bisessuali, transgender, queer, intersessuali e contro tutte le forme di discriminazione basate su orientamento sessuale e identità di genere.

Conferenza Stampa Piemonte Pride 2017

PIEMONTE PRIDE 2017

9 giugno 2017ore 12.00

Sala Stampa Regione Piemonte

(Piazza Castello 165, Torino)

 segue rinfresco a cura di Slow Food Torino 

Si ringrazia

la Città di Torino

Quest’anno il Torino Pride, che nel 2016 ha coinvolto più di 100.000 perone, confermandosi come la più partecipata manifestazione del territorio dedicata al riconoscimento dei diritti di tutte e tutti, diventa Piemonte Pride.

Infatti il pride di Torino, che si svolgerà il 17 giugno, non sarà l’unica parata del Piemonte: nei giorni successivi il grande evento subalpino avrà luogo un secondo pride per i diritti delle persone LGBTQI (lesbiche, gay, bisessuali, transessuali, queer e intersex) ad Alba in provincia di Cuneo, organizzato dal Collettivo De Generi e dal Coordinamento Torino Pride.

Ma Piemonte Pride significa anche più di un mese di eventi di avvicinamento alla manifestazione di Torino organizzati in vari luoghi delle province piemontesi su iniziativa delle tante associazioni LGBTQI del territorio e un coinvolgimento più marcato di tutte le realtà della regione nell’organizzazione della grande parata torinese. I due pride hanno come claim:A Corpo liberoUn tema che consentirà di affrontare argomenti molto importanti: dall’autodeterminazione all’eutanasia, dalla transizione alla libertà individuale nella sua accezione più ampia.

Coordinamento Torino Pride GLBT 

www.torinopride.it – ufficiostampa@torinopride.it

Ufficio Stampa Torino Pride: con.testi + 39 011 5096036, +39 347 7726482, +39 333 4442790

,

Il Torino Pride anche ad Alessandria

Con queste parole, invece, Tessere Le Identità ha commentato il suo ingresso nel CTP: “L’Associazione LGBTQI di Alessandria Tessere Le Identità è orgogliosa di fare parte da oggi del Coordinamento Torino Pride GLBT. Siamo convint* che il lavoro di rete e di collaborazione tra associazioni e realtà di vario genere sia fondamentale per promuovere una cultura del rispetto delle differenze. La nostra adesione al Coordinamento è una conseguenza naturale del percorso di crescita e di scoperta del territorio che ci sta portando a conoscere realtà diverse tra loro, ma con le quali condividiamo l’urgenza di esporci in prima persona per provare a cambiare le cose e a renderle più uguali per tutt*, in questo mondo che considera ancora l’orientamento sessuale e l’identità di genere e sessuale discriminanti sufficienti per giustificare forme di esclusione, isolamento ed discriminazione. Ebbene, anche a noi, questo mondo, così, non piace: le cose cambiano se siamo noi a farle cambiare”.

,

Ricordo di Enzo Francone

A due anni dalla sua scomparsa Enzo ci manca ancora molto. Quella sua capacità di cercare sempre il modo per rendere l’impossibile possibile e’ il vuoto più grande che ha lasciato. Il suo entusiasmo e la sua energia l’eredita’ più bella.

Il Coordinamento Torino Pride LGBT

Comunicato Stampa – Le aziende illuminate

“E’ una grande soddisfazione”, sostiene Roberta Padovano,” che finalmente le aziende riconoscano che schierarsi a favore dei diritti delle persone LGBT è un segno distintivo positivo. Ci auguriamo che molte altre aziende seguano l’esempio di IKEA e Eatly.”

“Certamente questo è un passo importante,” aggiunge Cristian Ballarin, “per i diritti delle persone lesbiche e gay, attendiamo con ansia che le aziende, e magari le stesse eataly ed ikea del piemonte, vogliano nuovamente far parlare di se’ assumendo tra i loro dipendenti delle persone transessuali che, purtroppo, dato l’alto grado di discriminazione della societa’, non riescono a trovare un posto di lavoro”

“Ora il sottosegretario Giovanardi,” conclude Andrea Fino,”dovrà spiegare agli italiani come mai due grandi aziende di successo decidono di schierarsi con chiarezza contro i suoi attacchi illiberali e la politica omofobica di questo governo.”

Ufficio Stampa del Coordinamento Torino Pride LGBT

Andrea Fino – Coordinatore