Liberati. Idahot 2017


Il Coordinamento Torino Pride in collaborazione con la Città di Torino dice no alle discriminazioni e nel 2017 promuove, per la tredicesima Giornata Internazionale contro l’omofobia, la transfobia e la bifobia del 17 maggio (IDAHOT), un ricco calendario di iniziative cui in quell’anno si aggiunge una campagna di sensibilizzazione con 1200 manifesti, realizzati dal Coordinamento Torino Pride e affissi nelle strade di Torino, per affermare l’impegno di tutti e di tutte contro ogni forma di discriminazione e violenza nei confronti delle persone LGBT.

Ideata da Louis-Georges Tin, curatore del Dictionnaire de l’homophobie, la prima Giornata internazionale venne celebrata il 17 maggio 2005, a quindici anni esatti dalla data del 17 maggio 1990 in cui l’Organizzazione Mondiale della Sanità rimosse dalla lista delle malattie mentali l’omosessualità.
Il 17 maggio è dunque una data particolarmente significativa nel processo storico che ha condotto al centro dell’attenzione delle organizzazioni internazionali e degli Stati i temi del rispetto dei diritti umani, della realizzazione dell’eguaglianza sostanziale di opportunità e della rimozione delle forme di discriminazione sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere.

Per il 2017 il Comitato Internazionale dell’IDAHOT – l’organismo creato per sostenere le celebrazioni di questa giornata – ha scelto come tema guida le famiglie, ponendo l’attenzione su due aspetti: da un lato, il ruolo che le famiglie possono svolgere per favorire il benessere delle persone LGBTIQ che ne fanno parte (lesbiche, gay, bisessuali, transessuali, transgender, intersessuali, queer) e, dall’altro, il rispetto dei diritti delle famiglie LGBTIQ (Famiglie Arcobaleno).

Qui di fianco il manifesto ideato e distribuito per l’occasione.

Coordinamento Torino Pride GLBT

via Bernardino Lanino, 3A
10152 | Torino

Codice Fiscale 99710760014

segreteria@torinopride.it

Questo sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato a seconda della disponibilità del materiale. Non può pertanto considersi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001.

Stiamo cercando te.

Il lavoro del Torino Pride ha bisogno di te! Se anche tu hai a cuore i diritti delle persone LGBT e vuoi fare qualcosa di concreto, scrivici all’indirizzo email volontari@torinopride.it per chiedere più informazioni.